Il Sentiero delle Uccellande

Scrivi un commento...

Il Sentiero delle Uccellande

In mountain bike alla scoperta del Sentiero delle Uccellande nel Parco Pineta di Appiano e Tradate

Un segnavia all'interno del Parco Pineta ci segnala la direzione del "Sentiero delle Uccellande"

Partenza: Limido Comasco (CO)
Arrivo: Limido Comasco - Percorso ad anello
Km totali: 9
Elevazione minima: 270 m
Elevazione massima: 311 m

Iniziamo con l'inquadrare la zona: ci troviamo a cavallo tra le province di Como e Varese, per la precisione la mia escursione parte dal paese di Limido Comasco.
Qui si trova il Parco Pineta, uno degli ultimi polmoni verdi rimasti in una zona densamente abitata e costantemente minacciata da colate di cemento.
Suo "fratello" il Bosco della Moronera, sito tra Lomazzo e Turate, è stato recentemente distrutto dall'autostrada Pedemontana che lo ha attraversato di netto.

Il Parco Pineta è quindi l'ultima oasi boschiva esistente in zona, da salvaguardare fino in fondo: immersi nei suoi boschi è possibile prendere fiato dalla vita frenetica di città e riscoprire una dimensione più umana a contatto con la natura.
La Pineta di Appiano è anche ricca di animali selvatici e il patrimonio vegetale è notevole.
Uno degli accessi al Parco: le sbarre evitano l'ingresso alle macchine

Amo molto questo parco ed abitando nei pressi, vado spesso in bicicletta tra la sua boscaglia e i campi intorno. Ho deciso quindi di scrivere alcuni articoli per illustrare i sentieri percorribili in bicicletta all'interno del bosco.
I sentieri praticabili sono divisi in due categorie: quelli escursionistici segnalati e quelli impegnativi -praticamente single track- privi di contrassegni.
Inizierò la serie di articoli parlando dei percorsi escursionistici perché, essendo segnalati con chiari cartelli, permettono a chi non conosce il posto di arrivare sul luogo e pedalare sul sentiero senza paura di perdersi.
Il sentiero è sterrato e il fondo in buono stato, ciò permette maggiore fruibilità del percorso

Come primo percorso vi propongo il "Sentiero delle Uccellande", contrassegnato dai segnavia "LV1" e "LI1": il sentiero si snoda nella zona sud-est del Parco Pineta ed interessa un'ampia porzione di territorio boschivo ed agricolo nei tre comuni di Veniano, Lurago Marinone e Limido Comasco.
Il sentiero è lungo quasi 9 km, su fondo sterrato prevalentemente composto da terra nuda e tratti sassosi e costituisce una buona occasione per ammirare la bellezza delle architetture vegetali ed osservare la fauna.
Il Sentiero si snoda all'interno di una zona boschiva ricca di fauna

A parte la presenza di alcuni brevi strappi in salita, affrontabili eventualmente con le bici spinte a mano, l'intero itinerario non presenta difficoltà ed è percorribile anche da bambini che abbiano un minimo di dimestichezza con i fondi bianchi.

Il nome del sentiero deriva dalle "uccellande" presenti lungo il percorso: si tratta di importanti complessi arborei a forma rettangolare, utilizzati nei secoli scorsi per l'uccellagione intesa come attività di cattura degli uccelli migratori a scopo alimentare, commerciale ed anche ricreativo.
Il Parco ha da tempo intrapreso un percorso di recupero di queste tracce di antiche tradizioni trasformando antichi territori di caccia in piacevoli luoghi di osservazione ed ascolto dell’avifauna.
Punto di osservazione all'interno della Pineta di Appiano, lungo il Sentiero delle Uccellande

Il "Sentiero delle Uccellande" conduce il ciclista in una suggestiva passeggiata nelle zone di campagna ad ovest dei centri abitati e transita in ampi spazi aperti dove è possibile osservare diverse specie di rapaci che popolano il Parco.

Per affrontare il percorso proposto, suggerisco di partire da uno dei due punti estremi: o dal punto 1 contrassegnato sulla mappa, o dal 2.
Partendo dal punto 4, invece, vi imbatterete in un piccolo torrente che può essere più o meno carico d'acqua (a seconda del periodo).
E' tranquillamente guadabile, ma se avete con voi bambini potrebbe diventare un ostacolo.
Mappa del Sentiero delle Uccellande all'interno del Parco Pineta di Appiano e Tradate

Il percorso dell'itinerario "LV1" è il seguente:


Il percorso dell'itinerario "LI1" è il seguente:


Il "Sentiero delle Uccellande" è ben segnalato da piccoli cartelli bianchi appesi sugli alberi con le sigle "LV1" e LI1".
Per i rider in mountain-bike il sentiero non presenta difficoltà tecniche, ma il fondo prevalentemente piano e lo sterrato regalano comunque delle ottime sensazioni di guida!
La velocità raggiungibile è notevole, il che lo rende un percorso divertente, specie se affrontato in autunno-inverno o in ore della giornata a bassa affluenza.
Io pedalo spesso su questo sentiero quando ho poco tempo e voglio fare un allenamento proficuo, facendo più volte il tratto avanti e indietro.

Fate attenzione al fango che perdura in alcuni tratti anche per molti giorni dopo le piogge: non è difficoltoso superarlo, ma la bici sembra poi che abbia fatto una ciclocross estrema!


Segnaletica ed informazioni

Tratto Veniano - Lurago Marinone
Indicazioni da seguire: LV1

Tratto Lurago Marinone - Limido Comasco
Indicazioni da seguire: LI1

Lunghezza: 4,2 Km + 4,5 Km




Il testo di questo articolo è proprietà esclusiva del sito 90RPM.
Sei libero di condividere e ri-pubblicare l'articolo a patto di non modificare nessuna parte dello scritto e di indicare sempre la fonte inserendo un link attivo al sito "www.90rpm.blogspot.it".
Tuttavia procediamo spesso alla modifica e all'aggiornamento degli articoli già pubblicati, quindi ti suggeriamo di non fare copia/incolla dei testi, ma di segnalare l'articolo tramite il suo link diretto.

Hai trovato l'articolo interessante?

Votalo e condividilo se ti è piaciuto!

0 commenti:

Posta un commento


TOP