Ricetta per bevanda sportiva fatta in casa

6 commenti

Ricetta per un'ottima ed efficace bevanda sportiva

Come creare in casa un ottimo "sport drink" con semplici ingredienti


Una ricetta per creare la tua bevanda sportiva


Nel ciclismo e anche nelle altre attività fisiche aerobiche, dobbiamo sempre introdurre liquidi per scongiurare il rischio di disidratazione dovuto alla sudorazione.
Sudando il corpo si impoverisce di acqua e di sali minerali, prevalentemente sodio e potassio, in quantità pari a un grammo e mezzo circa per litro. 

E' dunque molto importante continuare ad introdurre liquidi durante la prestazione sportiva, soprattutto se è prolungata o praticata con clima caldo.

Il mercato degli integratori offre decine e decine di bevande, gel e polveri per reintegrare gli elementi persi durante l'attività. Tuttavia si tratta per lo più di integratori che apportano grandi quantitativi di zuccheri, sali, coloranti, aromatizzanti, conservanti e additivi vari.

Volendo preparare una bevanda sportiva salutare e completa di minerali e vitamine, possiamo servirci di pochi ingredienti genuini seguendo la ricetta che ci ha preparato la dottoressa Debora Rasio, specialista in oncologia e conosciuta per i suoi studi nel campo della biologia molecolare che l'hanno portata ad interessarsi all'alimentazione quale strumento per tutelare la salute.

Ecco la ricetta per un ottimo e salutare integratore sportivo:
  • un litro di acqua;
  • tre limoni spremuti in grado di apportare vitamina C e flavonoidi ad azione antiossidante, vitamine del gruppo B e acidi organici a sostegno del fegato durante lo sforzo e minerali quali calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, calcio, manganese, rame e zinco;
  • un terzo di cucchiaino da té di sale marino integrale che, oltre al sodio, fornisce circa 80 fra minerali e oligoelementi di cui il corpo necessita per funzionare al meglio;
  • da 2 a 4 cucchiai di malto di cereali, un dolcificante naturale che non contiene fruttosio (il principale responsabile di sovrappeso e obesità) ma solo glucosio che è il miglior carburante per il muscolo in attività
A differenza dei preparati industriali, questa bevanda è totalmente genuina e tollerabile.

Consiglio agli amici ciclisti di preparare un paio di litri prima dell'uscita da portare in più borracce o sacche idriche.
Con questa ricetta naturale non ci sarà più necessità di portare una borraccia d'acqua e una di sali, ma con un'unica preparazione è possibile idratarsi per ore senza poi avvertire problemi allo stomaco o all'intestino, cosa che capita frequentemente con gli integratori industriali.
Inoltre in una sola bevanda possiamo mantenere positivo sia il bilancio di sali che di carboidrati!




Il testo di questo articolo è proprietà esclusiva del sito 90RPM.
L'intero testo, o parti di questo, non possono essere copiati o ripubblicati senza il permesso scritto dell'autore.
Il sito non ha nessuno scopo di lucro, quindi rispettate il lavoro e l'impegno altrui.

Hai trovato l'articolo interessante?

Condividilo se ti è piaciuto!

Stampa l'articolo, crea un PDF oppura invia una email

6 commenti:

  1. Grazie, proverò quanto prima essendo spesso a rischio disidratazione quando mi muovo e praticamente dipendente dal Polase o succedanei...
    Sei sicuro di quel che dici del fruttosio? Nelle diete viene normalmente consigliato (in quantità minime) a posto dello zucchero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samuele, mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti tra queste pagine!
      Per quanto riguarda il fruttosio non sono parole mie, ma proprio del medico che ha creato la ricetta.
      Ritengo che, date le sue competenze, abbia espresso quell'opinione a ragion veduta.

      Elimina
    2. Credo che il medico che ha proposto la ricetta parlando in modo negativo del fruttosio abbia ottime competenze e dimostra di essere aggiornata.
      Infatti secondo una ricerca dell'Università del Colorado, sia l’insulinoresistenza che l’obesità sono legate al fruttosio prodotto dal nostro fegato.

      Uno dei ricercatori, il dottor Lanaspa, dichiara: "Questo studio mette in discussione il fatto che il fruttosio sia uno zucchero sicuro e che soltanto i carboidrati ad alto indice glicemico vanno limitati."

      Per leggere il dettaglio: https://www.eurekalert.org/pub_releases/2013-09/uocd-rlo091013.php

      Ottimo sito 90RPM!

      Elimina
    3. Ciao "anonimo" e grazie per la condivisione della ricerca scientifica, molto interessante!

      Elimina
  2. Finalmente quello che cercavi, appena riesco provo subito la ricetta, come sempre non ti smentisci sempre sul pezzo continua così.
    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luca,
      ci vediamo presto per una pedalata!

      Elimina


TOP