Come risparmiare energia e secondi nel ciclismo su strada

Scrivi un commento...

Come risparmiare energia e secondi nel ciclismo su strada

Materiali innovativi e ricerca consentono al ciclista di risparmiare preziosi watt e secondi. Andiamo alla scoperta del Watts Lab che sviluppa i prodotti Poc.


Nel mondo di scienza e tecnica che gravita intorno al ciclismo di alto livello, alcuni tra i migliori esperti in aerodinamica, fluidodinamica computazionale (CFD) ed alcuni tra i migliori tecnici con esperienza in team professionali quali il "Cannondale Pro Cycling Team", vengono reclutati da Poc in un prestigioso gruppo di lavoro denominato "Watts Lab".
All'interno del gruppo, questi scienziati e tecnici sperimentano materiali e prodotti di alta gamma che diventeranno in seguito prodotti a marchio Poc.
Lo scopo del Watts Lab è uno solo: performance ed efficienza aerodinamica.

Nel ciclismo su strada i margini di vittoria sono ridotti ed ogni secondo è importante.
Per fare un esempio, nel 2012 al Giro d'Italia, Hesjedal vinse su Rodriguez per soli 16 secondi distribuiti in 3476 km di gara complessiva. Possono sembrare numeri ridicoli, ma il ciclismo moderno è questo: grandi investimenti in ricerca e sviluppo per risparmiare pochi e preziosi secondi che possono fare la differenza tra il primo e il secondo posto.
Il gruppo Watts Lab lavora proprio a questo scopo e, attualmente, ha sviluppato un interessante sistema a tre livelli per incrementare la performance del ciclista.

Livello 1 - Prodotti sviluppati per la massima penetrazione aerodinamica e la massima velocità.

In questo primo gruppo troviamo i principali prodotti che possono influenzare la performance di un ciclista, sviluppati attraverso il tunnel del vento e le simulazioni fluidodinamiche.
Troviamo quindi: casco, tuta e copriscarpe.
Il casco consente un risparmio fino a 67 secondi in una gara time track di 40 km.
La tuta 134 secondi e i copriscarpe 30 secondi.

Livello 2 - Prodotti sviluppati per una bassa resistenza aerodinamica e massima performance.

Anche questi prodotti sono testati nel tunnel del vento e sono: magliette, salopette e pantaloncini, gambali, guanti e occhiali.

Livello 3 - Prodotti sviluppati con riguardo all'aerodinamica, ma secondari ai fini della performance.

In questa categoria il Watts Lab crea accessori utilizzando materiali e design con comprovate qualità di miglioramento aerodinamico, tra cui: calze, borracce e portaborracce in carbonio.

Ponendo sempre una gara time track come esempio di riferimento, è interessante questa immagine fornita da Poc che mostra i vari accessori utilizzati e gli accorgimenti circa la bicicletta per ridurre i secondi incrementando la performance:
La fotografia illustra quanti secondi è possibile risparmiare nel ciclismo su strada utilizzando materiali, forme e tessuti
In questa fotografia possiamo notare quanti secondi è possibile risparmiare nel ciclismo su strada utilizzando materiali, forme e tessuti adeguatamente studiati per la massima penerazione aerodinamica.

Nel dettaglio, ancora più interessante è la tabella di seguito raffigurata dove è possibile leggere maggiori dati:
Con gli accessori ed i componenti correttamente studiati è possibile risparmiare secondi e watt. In questa tabella possiamo leggere il dettaglio relativo a diversi elementi.
Con gli accessori ed i componenti correttamente studiati è possibile risparmiare secondi e watt. In questa tabella possiamo leggere il dettaglio relativo a diversi elementi.

Volendo riassumere i vari elementi che migliorano la penetrazione aerodinamica del ciclista, in ordine d'importanza, abbiamo: tuta aerodinamica, aerobar sul manubrio, casco aero, posizione di pedalata aerodinamica, ruote lenticolari e raggi aerodinamici, copriscarpe, telaio bicicletta aero.

A Monte di tutto ciò non dimentichiamo la depilazione delle gambe, già trattata in questo specifico articolo: https://90rpm.blogspot.it/2014/11/depilarsi-le-gambe-rende-piu-veloce-un.html
Per approfondire l'aerodinamica in corsa, segnalo anche questo mio precedente articolo: https://90rpm.blogspot.it/2015/04/gli-effetti-delle-posizioni-spaziali.html




Avviso di copyright
Il testo di questo articolo è proprietà esclusiva del sito 90RPM.
L'intero testo, o parti di questo, non possono essere copiati o ripubblicati senza il permesso scritto dell'autore.
Il sito non ha nessuno scopo di lucro, quindi rispettate il lavoro e l'impegno altrui.

Hai trovato l'articolo interessante?

Condividilo se ti è piaciuto!

Stampa l'articolo, crea un PDF oppura invia una email

0 commenti:

Posta un commento


TOP